About

Kilowatt è un modello, un luogo, un approccio, prima che un’organizzazione.

Kilowatt è un modello innovativo di acceleratore di idee ad alto valore sociale ed ambientale, poichè è animato da una rete di imprese, liberi professionisti, progettisti e associazioni, e mette a valore le competenze di ciascuno per la crescita professionale di tutti.

Kilowatt è una startup che ha adottato la forma della cooperativa, composta da diverse anime che operano nei settori dell’innovazione sociale, dell’economia circolare, della comunicazione e della rigenerazione.

Kilowatt sviluppa progetti in tre ambiti principali: Consulting, servizi di consulenza, formazione e progettazione che utilizzano il design dei servizi, il community engagement per fare rigenerazione urbana, aziendale e innovazione sociale; K2, con progetti di comunicazione che vanno dalla brand strategy alla produzione video; Education, per sperimentare nuovi modelli educativi e di welfare che rispondano ai nuovi bisogni in modo inclusivo.

Kilowatt è un progetto modulare con l’obiettivo di stimolare la nascita di nuove opportunità di lavoro, nuove collaborazioni professionali e relazioni sociali, nuovi spazi di inclusione, di socialità e di welfare, grazie ad attività di facilitazione concreta per chi vuole fare impresa, di supporto per mamme e padri freelance, per chi ha delle idee innovative. Il tutto in un luogo di confronto culturale e di contaminazione tra gli innovatori e la cittadinanza, il mondo dell’impresa, il terzo settore e la pubblica amministrazione.

Kilowatt è un modello di partnership pubblico-privato sostenibile e innovativo, perchè allinea gli obiettivi della PA e quelli privati attorno ad un progetto con un modello di business sostenibile. Questo progetto prende vita all’interno degli spazi rigenerati de Le Serre dei Giardini Margherita, luogo di cultura e sperimentazione di modelli.

Kilowatt intende rappresentare una risposta alle difficoltà occupazionaliall’evoluzione del mercato del lavoro e all’arretramento del welfare  pubblico. Di conseguenza la flessibilità e la co-produzione di valore sono i due concetti chiave, che contribuiscono a dare un’identità forte a tutto il progetto.